Unioncamere, lavoro: settembre frizzante per i nuovi contratti da attivare

16 Settembre 2019, di Alessandra Caparello

Oltre 435mila i contratti di lavoro che a settembre intendono attivare le aziende del comparto industriale e terziario, circa 20mila in più rispetto a settembre 2018., Lo rende noto il Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal secondo cui quasi la metà (il 44,5%) di queste aziende ha previsto di assumere personale a settembre.

Più dinamici sono i comparti dell’industria, della meccatronica e della filiera metallurgico-metallica, che prevedono di attivare rispettivamente 21mila contratti circa e 18,2mila (con incrementi tendenziali del 3,9% e del 7,7%). In calo, invece, il settore alimentare che presenta una flessione su base annua di circa 1.500 contratti.