Unicredit dice addio a Mediobanca, plusvalenza di 50 milioni

7 Novembre 2019, di Mariangela Tessa

Unicredit esce da Mediobanca. E lo fa con un collocamento accelerato sul mercato dell’intera quota, pari all’8,4%, per un valore di quasi 800 milioni di euro. Che gli consente di realizzare una plusvalenza superiore a 50 milioni.

La decisione, si legge in una nota della banca, è “in linea con la strategia di cessione degli asset non strategici”, come già avvenuto con Fineco. Spiegando l’operazione, Unicredit sottolinea di “essere impegnata nel sostegno dell’economia reale dei suoi diversi mercati” e che “i ricavati della vendita saranno reinvestiti nello sviluppo delle attività dei propri clienti”.