Unicredit chiude in anticipo offerta diritti inoptati

27 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Venduti nel corso della prima seduta di Borsa, per un ammontare complessivo pari a 15.063.861,25 euro tutti i 1.469.645 diritti di opzione non esercitati da Unicredit nel periodo di offerta relativi alla sottoscrizione di 3.821.077 azioni ordinarie di nuova emissione.

La banca guidata da Jean Pierre Mustier ha così comunicato che l’esercizio dei diritti inoptati acquistati nell’ambito dell’offerta in borsa, dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di Borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi entro il 2 marzo 2017. Intanto a Piazza Affari il titolo Unicredit guadagna lo 0,41% a 12,21 euro.