10:51 martedì 28 Febbraio 2017

Ungheria alza nuovo muro anti-immigrati, sorgerà al cofine della Serbia

L’ Ungheria ha iniziato oggi a costruire un una seconda barriera anti-immigrati al confine con la Serbia. La nuova recinzione si aggiungerà al muro di filo spinato eretto nel 2015nel Sud del Paese per impedire l’accesso nel Paese di centinaia di migliaia di migranti in fuga soprattutto dalla Siria. Questa volta il nuovo muro sarà hi-tech: si tratta di una barriera dotata di telecamere notturne e sensori di calore e di movimento per evitare l’ingresso di migranti.

Zoltán Kovács portavoce dell’esecutivo ungherese in missione a Bruxelles, ha spiegato a Euronews che la costruzione della struttura

“è dovuta a tutto ciò che sta accadendo ai confini europei, ed ovviamente, anche all’accordo tra l’UE e la Turchia. Ma è dovuta più che altro al fatto che sono circa 80.000 le persone che stanno ancora percorrendo la rotta dei Balcani occidentali. La primavera sta arrivando e, secondo stime tedesche, ci sono almeno 6-6,5 milioni di persone in attesa di entrare nell’Unione europea “.

 

Breaking news

14:09
Tesla avvia la costruzione di una nuova fabbrica di batterie a Shanghai

Tesla ha iniziato la costruzione di una grande fabbrica di batterie a Shanghai, la seconda nella città cinese. La produzione dovrebbe iniziare nel 2025, con una capacità di 10.000 unità all’anno.

13:28
Emanuele Orsini è il nuovo presidente di Confindustria

Emanuele Orsini è stato eletto nuovo presidente di Confindustria, succedendo a Carlo Bonomi. Orsini guiderà l’associazione per il quadriennio 2024-2028, con un focus su competitività, energia e certezza del diritto. La sua squadra di presidenza è stata approvata con l’84% delle preferenze.

12:52
Borse Cina, chiusura in ribasso: Shanghai -1,3% e Hang Seng -1,7%

Le borse cinesi hanno terminato la giornata in calo, influenzate dalle perdite di Wall Street e dalle preoccupazioni sui tassi di interesse. Le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina hanno ulteriormente aggravato la situazione. Anche i principali titoli tecnologici e dei semiconduttori hanno registrato perdite significative.

12:51
Xiaomi sopra le aspettative nel primo trimestre 2024: utile netto di 4,18 miliardi di yuan

Il produttore cinese di smartphone e dispositivi elettronici Xiaomi ha registrato un utile netto di 4,18 miliardi di yuan e un aumento dei ricavi del 27% nel primo trimestre, superando le previsioni degli analisti.

Leggi tutti