Uif: crescono nel 2018 le segnalazioni di operazioni sospette, specie da Banche e Poste

11 Luglio 2019, di Alessandra Caparello

Le segnalazioni di operazioni sospette segnalate alla Uif, l’Unità di intelligence finanziaria italiana, nel 2018 sono cresciute del 4,5% a 98.030 di cui il 72% da banche e Poste.

A indicarlo il Direttore della Uif, Claudio Clemente, presentando il rapporto annuale dell’Unità e aggiungendo che nel primo semestre del 2019 “si conferma il perdurare di rilevanti ritmi di crescita”.