UE, social bond per finanziare le casse integrazioni fa il pieno di richieste

20 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

È boom di domanda per richieste il primo social bond dell’Unione Europea destinato a finanziare il programma Sure, per le “casse integrazioni” nazionali necessarie per le conseguenze della pandemia. Secondo i dati anticipati dal Sole 24 Ore – Radiocor, le richieste complessive sono già superiori ai 150 miliardi di euro.

La prima tranche del bond a 10 anni ha già ottenuto ordini per oltre 95 miliardi di euro e la guidance di rendimento si è ridotta a 3 punti base sopra il tasso midswap. La seconda tranche a 20 anni ha richieste per oltre 55 miliardi di euro con una guidance scesa a 14 punti base di spread sopra il tasso midswap.