Ue pronta a dare battaglia agli Usa, si oppone a sanzioni contro la Russia

24 Luglio 2017, di Daniele Chicca

L’Unione Europea è pronta a mettere i bastoni tra le ruote degli Stati Uniti nel loro tentativo di imporre nuove sanzioni contro la Russia. Bruxelles – con l’Italia in primis – teme infatti che le proprie società energetiche vengano danneggiate fortemente dai tentativi dell’amministrazione americana di punire Mosca per la sua interferenza nelle elezioni presidenziali dello scorso novembre.

Il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ha chiesto che l’organo esecutivo europeo si metta al lavoro per trovare un modo per rispondere “nel giro di qualche giorno” alle possibili azioni del Congresso americano contro la Russia. Le sanzioni prendono di mira anche i gruppi del settore energetico europeo. L’Ue – si legge in una nota – si dice pronta a intervenire qualora le sanzioni punitive contro la Russia vengano “adottate senza che i timori delle autorità politiche di Bruxelles siano presi in considerazione” dagli Stati Uniti.