UE: maxi multa a Qualcomm per abuso di posizione dominante

24 Gennaio 2018, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI)- Maxi multa da parte dell’Ue verso la Qualcomm, società statunitense che produce semiconduttori e chip, con l’accusa di abuso di posizione dominante.

Qualcomm ha illegalmente estromesso i suoi concorrenti, consolidando così la sua posizione dominante.

Così in un tweet la commissaria alla Concorrenza, Margrethe Vestager.  Qualcomm ha impedito ai rivali di competere effettuando pagamenti significativi a Apple a condizione di non rifornirsi da altri concorrenti, una pratica illegale per le regole dell’Ue in materia di pratiche anti-concorrenziali. La multa ammonta a 997 milioni di euro.