Ubs nei guai in Francia per frode fiscale, in settimana rinvio a giudizio

20 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

UBS nei guai in Francia per istigazione alla frode fiscale. I giudici istruttori che gestiscono l’inchiesta sull’istigazione alla frode fiscale si appresterebbero infatti a citare in giudizio nei prossimi giorni il gigante bancario elvetico.

“L’ordinanza di rinvio a giudizio è attesa per l’inizio della settimana”, hanno affermato fonti giudiziarie riportate dalla stampa domenicale francese.

Secondo gli inquirenti, la banca elvetica fra il 2004 e il 2012 ha messo in atto un meccanismo volto a incitare facoltosi clienti francesi ad aprire conti in Svizzera all’insaputa del fisco del loro paese. La frode ammonterebbe a 10 miliardi. Dal canto suo, UBS ha sempre respinto le accuse.