Uber, lascia tra le polemiche il fondatore Kalanick

21 Giugno 2017, di Livia Liberatore

La scorsa settimana aveva annunciato che si sarebbe preso un periodo di aspettativa. Invece oggi sono arrivate le dimissioni di Travis Kalanick da chief executive officer di Uber. La decisione arriva in seguito alle pressioni degli investitori dopo gli ultimi scandali, fra cui l’accusa di molestie sessuali che aveva portato alle dimissioni di 20 dirigenti. Il numero due del gruppo Emil Michael aveva già lasciato la sua posizione.