Twitter vieta pubblicità Bitcoin: la criptovaluta torna sotto $ 8 mila

27 Marzo 2018, di Mariangela Tessa

Dopo i rumors delle scorse settimane, è arrivata la conferma ufficiale. A partire da oggi Twitter non mostrerà più le pubblicità legate alle criptovalute sul suo social network, con l’obiettivo di ridurre il rischio di mostrare annunci legati a frodi o a investimenti ad alto rischio agli utenti.

Twitter non è l’unica società di Internet ad avere imposto un divieto di questo tipo. Negli ultimi mesi alcuni dei più grandi siti e servizi online, come Facebook e Google, hanno fatto altrettanto.

La notizia, per quanto attesa, ha alimentato un calo dei prezzi del Bitcoin, scesi sotto la soglia degli 8 mila dollari