Tusk, “lanciato messaggio a Ong: rispettino la legge”

29 Giugno 2018, di Alberto Battaglia

All’indomani dell’accordo sui migranti  delineato dal Consiglio europeo il presidente Donald Tusk ha commentato:

“E’ stato inviato un messaggio chiaro a tutti, anche alle Ong: devono rispettare le legge, senza ostacolare la guardia costiera libica. E’ troppo presto per parlare di successo, l’intesa sulle conclusioni è il compito più facile in confronto alla sua applicazione pratica. (…) Un’altra parte del compromesso è la proposta franco-italiana di centri controllati sul territorio dell’Ue, in paesi che sono disposti a costruirli. Tutte le misure nel contesto di questi centri, compresi il trasferimento e il reinsediamento, saranno prese su base volontaria. Ultimo ma non meno importante, abbiamo deciso di lanciare la prossima tranche di finanziamenti per la Turchia e di trasferire 500 milioni di euro di denaro per lo sviluppo al Fondo fiduciario dell’Ue per l’Africa”.