Trump sospende finanziamenti Usa all’OMS

15 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

Gl Stati Uniti hanno sospeso i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità. La decisione è stata annunciata dal presidente Donald Trump, che ieri ha criticato duramente l’Organizzazione, colpevole di aver “fallito nell’ottenere tempestive informazioni sul coronavirus”. E di aver fatto gli interessi della Cina.

“L’Oms – afferma il presidente Usa – ha dato informazioni false sul coronavirus: i suoi ritardi sono costati vite umane” sottolineando che l’epidemia del coronavirus poteva essere contenuta. I piani per la riapertura del Paese sono in via di finalizzazione: “Parlerò a breve con i governatori e autorizzerò ognuno di loro ad attuare il piano per riaprire” a seconda delle particolarità dei singoli Stati. “Alcuni stati potrebbero riaprire prima dell’1 maggio”.

“Nel mezzo di una pandemia globale – ha criticato il Democratic National Committee – Trump vuole fermare i finanziamenti all’organizzazione incaricata di combattere le pandemie. Trump è pronto a mettere la salute a rischio per cercare di scaricare la colpa dei suoi fallimenti” su altri.