Trump minaccia la chiusura di Twitter: “Repubblicani sentono che i social silenziano i conservatori”

27 Maggio 2020, di Alberto Battaglia

Il presidente americano Donald Trump è tornato all’attacco dei social network, annunciando la volontà di “regolamentarli con forza o di chiuderli”, prima che questi possano agire con misure di censura nei confronti dei post di orientamento conservatore. Il presidente lo ha dichiarato su Twitter, in seguito alla decisione del social network che ieri, per la prima volta, ha applicato un avviso nel quale si invitavano gli utenti a verificare la fondatezza di alcuni tweet pubblicati da Trump.

“I Repubblicani percepiscono che le piattaforme social silenziano totalmente le voci dei conservatori”, ha twittato Trump, “le regolamenteremo fortemente o le chiuderemo prima ciò possa avvenire realmente”.