Troppi debiti per lo chef Jamie Oliver, chiude battenti in Australia

17 Aprile 2018, di Mariangela Tessa

Troppi debiti fanno chudere i battenti alla società che controllava i ristoranti dello chef britannico Jamie Oliver in Australia. Il gruppo è finito in amministrazione controllata mentre uno dei sei ristoranti della catena ha chiuso immediatamente già ieri e gli altri cinque sono stati venduti all’ultimo momento al gruppo australiano Hallmark Group e potranno continuare ad operare.