Tribunale di Roma: Uber può continuare a operare, vittoria per i consumatori

26 Maggio 2017, di Daniele Chicca

Uber potrà continuare a operare liberamente a Roma. Il tribunale della capitale italiana ha respinto il ricorso dei tassisti romani e ha revocato il 26 maggio la propria ordinanza del 7 aprile con cui era stato disposto il blocco su tutto il territorio nazionale del servizio Uber Black (servizio di noleggio con conducente) con conseguente oscuramento della applicazione relativa.

Il Tribunale di Roma ha dato così attuazione alla decisione del Parlamento di sospendere sino al 31 dicembre prossimo alcune norme della legge nazionale che disciplina il settore taxi e noleggio con conducente. La sospensione era stata introdotta nella legge di conversione del decreto Milleproroghe con il cosiddetto emendamento Lanzillotta, che aveva scatenato le proteste della lobby dei tassisti.