Tria: “Manovra correttiva non serve. Deficit 2019 potrà anche calare”

31 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Manovra correttiva? Non serve, parola di Giovanni Tria. Il ministro dell’economia è intervenuto al festival di Trento sulla lettera dell’Ue con cui si chiedono chiarimenti per il debito.

“La lettera di risposta all’Unione Europea è diretta a spiegare alla Commissione quanto accaduto e nello stesso tempo a spiegare quanto chiesto nella lettera al fine di evitare alla richiesta di una manovra correttiva”.

Prevediamo che l’obiettivo di deficit 2019 possa essere anche inferiore a quello scritto come previsione nell’ultimo Def, senza alcuna manovra, ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria.

L’economia italiana  è connessa a quella europea, bisognerebbe capire cosa accadrebbe se riducessimo velocemente il debito. Sono convinto che il consolidamento fiscale molto rapido non godrebbe della fiducia degli investitori.