Torino, Chiara Appendino indagata per i fatti di piazza San Carlo

29 Giugno 2017, di Livia Liberatore

Sul registro degli indagati della Procura di Torino è finito anche il nome della sindaca Chiara Appendino. Lo scorso 3 giugno in piazza San Carlo più di 1500 persone hanno riportato ferite a causa del panico della folla scatenatosi durante la visione della finale di Champions League davanti al maxi schermo. Molte delle querele depositate chiamano in causa chi quel maxi schermo aveva stabilito di installarlo, decidendo anche le misure di sicurezza: il Comune e l’ente delegato dall’amministrazione Turismo Torino e i loro vertici, fra cui Appendino.

La procedura riguarda il filone secondario dell’inchiesta, quello sulle lesioni per 1526 feriti e non quello principale sulla morte di Erika Pioletti, 38enne di Domodossola.