Tonfo di Ericsson, titolo -11% dopo bilancio e annuncio piano

21 Aprile 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Tonfo per le quotazioni di Ericsson. Il titolo si conferma tra i peggiori scambiati sull’indice di riferimento dell’azionario europeo, lo Stoxx Europe 600, sulla scia dell’annuncio di un piano di ristrutturazione teso ad aumentare la redditività del colosso svedese di tlc.

La decisione segue la comunicazione di utili e fatturato peggiori delle attese, complici – stando a quanto ha affermato la stessa azienda – la debolezza dell’Europa e di alcuni mercati emergenti.

Così Hans Vestberg, amministratore delegato di Ericsson:

“L’intero settore sta attraverso un periodo di trasformazione”. Detto questo, “assistiamo ovviamente a mercati emergenti che da un po’ di tempo fanno fronte sia a fluttuazioni nelle loro valute che sfide a macroeconomiche”.

Il titolo Ericsson scivola di quasi -11%, a 70,25 corone svedesi, accentuando le perdite dell’inizio delle contrattazioni.

 

Ericsson, tra i principali colossi di attrezzature wireless al mondo, ha reso noto di aver chiuso il primo trimestre dell’anno con un rialzo degli utili netti +49%, a 1,97 miliardi di corone svedesi (l’equivalente di $242,6 milioni) su una flessione del fatturato -2%, a 52,21 miliardi di corone.

Gli analisti avevano previsto utili netti di 3,13 miliardi di corone, su vendite per 54,52 miliardi.