Terrorismo: rischio attacchi con armi chimiche

19 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

PARIGI (WSI) –  Rischio attacchi terroristici con armi chimiche. Questo l’ultimo allarme che arriva dalla Francia dove il premier Manuel Valls ha parlato all’Assemblea Nazionale, chiedendo (e poi ottenendo) la proroga di 3 mesi dello stato di emergenza nazionale dichiarato da Francois Hollande dopo gli attentati di Parigi.

 “C’è il rischio che i terroristi usino armi chimiche e batteriologiche in futuri attacchi terroristici”.