Terrorismo: Francia ottiene aiuti militari da Ue

17 Novembre 2015, di Daniele Chicca

In quella che la rappresentante degli Esteri Federica Mogherini ha definito una prima assoluta in Europa, l’Unione Europea ha concesso aiuti militari alla Francia, che aveva chiesto sostegno in nome della solidarietà di tutti i paesi del blocco davanti all'”aggressione armata a uno stato membro”. Il riferimento del presidente francese Francis Hollande è chiaramente agli attentati di Parigi che hanno fatto almeno 129 morti.

Chiedendo e poi ottenendo l’aiuto dell’Ue, Hollande ha rivendicato la clausola di solidarietà e ha avvertito che il terrorismo “non è un nemico della Francia ma dell’Europa”. “Ho chiesto al ministro della Difesa di incontrare da domani i suoi omologhi europei in base all’articolo 42.7 del trattato dell’Unione che prevede, di fronte all’aggressione di uno Stato, che tutti gli Stati membri diano solidarietà”.