Terrorismo: Europa vuole schedare i passeggeri in aereo

20 Novembre 2015, di Daniele Chicca

Dopo le misure draconiane decise in Belgio in seguito agli attentati di Parigi e lo stato di emergenza prolungato in Francia, nell’edizione odierna La Stampa prova ad anticipare le mosse europee, parlando di proposte come “schedare i passeggeri dei voli e più controlli ai passaporti”.

Su il Fatto Quotidiano viene messa in risalto la scarsa dotazione delle forze di sicurezza italiane con un titolo eloquente: “Massima insicurezza, la Polizia senza i giubbotti antiproiettile: metà degli agenti non li ha, metà li porta scaduti”.

Le autorità belghe hanno deciso di mettere in carcere tutti gli individui che tornano dalla guerra in Siria e di applicare dei braccialetti elettronici alle persone che rappresentano una minaccia terrorista.