Terrorismo, Commissione Ue: controlli su carte di pagamento

9 Dicembre 2015, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Arrivano i primi colloqui a livello europeo al fine di individuare le misure da attuare per contrastare il terrorismo, dopo gli attentati di Parigi. Così all’Ecofin, il vicepresidente dell’esecutivo europeo Valdis Dombrovskis ha annunciato una serie di misure che ricalcano le proposte del governo francese. Misure che saranno usate dalla Commissione Ue per introdurre norme ad hoc ma al momento non c’è nulla di concreto.

Si prevede la rintracciabilità dei movimenti illeciti di cash attraverso sistemi che permettono alle monete virtuali di essere scambiare con monete correnti in maniera anonima, nonché controlli speciali per l’acquisto e la distribuzione di carte di pagamento prepagate, una maggiore vigilanza nella registrazione dei conti bancari e nel blocco dei patrimoni e un migliore scambio di informazioni di intelligence finanziaria.