Terremoto: per la ricostruzione una mano dal Fsu

30 Agosto 2016, di Mariangela Tessa

MILANO (WSI) – L’Italia potra’ contare sul Fsue, il Fondo di solidarietà dell’Unione europea per le spese di ricostruzione nelle regioni colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto.

Operativo dal 2002, l’Fsu ha erogato finora aiuti per 3,7 miliardi di euro. Il Fondo interviene nei casi di calamità naturali di rilevante entità,  come il caso del terremoto di Amatrice.

In occasione dei terremoti del 2009 a L’Aquila e del 2012 in Emilia Romagna, il Fsue, ha erogato oltre 1,1 miliardi di euro.

Per ottenere i finanziamenti, il paese vittima di calamità presenti domanda di aiuto entro il termine di 10 settimane dalla data in cui si è verificato il primo danno.