Terremoto, sindaco Accumoli: 7 morti, 4 dispersi

24 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

Così il sindaco di Accumoli Stefano Petrucci. “Sono 7 i morti accertati e 4 persone disperse, che si trovano ancora sotto le macerie, speriamo di trovarle vive”. Riguardo agli sfollati, di cui si sta organizzando l’accoglienza, perché ad Accumoli “tutti gli edifici sono inagibili” , il sindaco ha spiegato che “i numeri non sono facili da stabilire, perché ci sono molti villeggianti che non sappiamo cosa faranno. Quindi si va da 500 persone ad un numero x”.

“I villeggianti ritornino nelle loro case di origine e anzi, portino qualcuno del posto con loro, per dare ospitalità almeno nei primi giorni di emergenza”.

Sugli sfollati di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, così il capo Ufficio emergenze della Protezione Civile, Immacolata Postiglione:

“Abbiamo una potenzialità di posti letto molto ampia: sono già previste due tendopoli a Amatrice e Accumoli della Protezione civile della Regione Lazio, che potranno ospitare ciascuna 250 persone, a cui si aggiungono i moduli da Abruzzo e Friuli con 250 posti, del Molise con 450 e dell’Anpas per altri 250 posti. Questi sono già attivati, ma abbiamo altri moduli di altre Regioni pronti a partire con tende e cucine da campo, tutto per dare assistenza”.