Tensioni nel Baltico: caccia Nato si avvicina troppo ad aereo Russia

21 Giugno 2017, di Daniele Chicca

Sono momenti di tensione nell’area del Baltico dopo che un caccia F-16 della Nato ha volato troppo vicino all’aereo su cui viaggiava il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu al di sopra del mar Baltico. L’hanno riferito agli organi di stampa i giornalisti russi presenti a bordo. Shoigu si stava recando a Kaliningrad, enclave russa situata tra la Polonia e la Lituania, dove doveva partecipare a una riunione del ministero della Difesa sulla “formazione di unità militari nell’area occidentale”.

Secondo i giornalisti delle principali agenzie di stampa russe, aerei dell’Alleanza atlantica hanno tentato di scortare l’aereo del ministro e uno di loro ha tentato di avvicinarsi, ma il caccia russo Su-27 che faceva da scorta l’ha costretto ad allontanarsi.

“Il Su-27 ha mostrato (all’aereo) della Nato che era armato virando. Dopo l’F-16 della Nato si è allontanato”, ha detto un giornalista dell’agenzia di stampa Interfax.

La Svezia intanto ha convocato oggi l’ambasciatore russo dopo che un jet della Russia si è avvicinato a un velivolo da ricognizione svedese nello spazio aereo internazionale sul mar Baltico, in un altro momento di tensione militare nella regione.