Target, titolo accusa calo a due cifre percentuali dopo vendite e previsioni deludenti

28 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

Il titolo Target crolla del -11% circa nel preborsa americano, dopo che la società di vendite al dettaglio ha pubblicato conti di bilancio che hanno deluso i mercati. Le vendite confrontabili si sono contratte dell’1,5% nel quarto trimestre, a quota $20,69 miliardi, cifra inferiore ai $21,626 miliardi del periodo precedente.

L’utile per azione si è attestato a $1,45 contro l’1,51 previsto dagli analisti interpellati da Thomson Reuters. L’azienda ha inoltre reso noto che il profitto è stato pari a 817 milioni di dollari nell’ultimo quarto del 2016, con un margine lordo del 26,9%. Nel primo trimestre di quest’anno Target prevede un calo del 3-7% delle vendite.

Target punta a generare un Eps di $3,80-$4,20 nell’intero esercizio 2017, un risultato che anche nella migliore delle ipotesi si rivelerebbe molto più basso delle stime, che sono per un utile di 5,37 dollari per azione.