Tangenti: in manette presidente sanità Lombardia

16 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Fabio Rizzi, il consigliere regionale lombardo della Lega presidente della Commissione Sanità e politiche sociali in Lombardia, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri del Comando provinciale di Milano nell’ambito dell’operazione “smile” coordinata dalla Procura di Monza.

L’accusa è associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, turbata libertà degli incanti e riciclaggio. Oltre a Rizzi sono state tratte in arresto altre persone, tra cui imprenditori, personale amministrativo e politici.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura hanno rilevato l’esistenza di un gruppo di imprenditori che avrebbe truccato una serie di appalti pubblici per diversi ospedali al fine di gestire in outsourcing i servizi odontoiatrici, corrompendo i funzionari preposti alla gestione delle gare.