Svizzera, cantone di Neuchatel introduce salario minimo orario

4 Agosto 2017, di Livia Liberatore

Nel cantone della Svizzera di Neuchatel entrerà presto in vigore un salario minimo orario, per la prima volta nel Paese. La misura è stata introdotta grazie al Tribunale federale che ha rigettato in prima istanza i ricorsi contro questa misura. Nel 2011 una consultazione popolare aveva approvato il salario minimo orario e le autorità cantonali avevano votato per l’attuazione del provvedimento. E’ seguita però una lotta fra imprenditori e organizzazioni sindacali e diversi ricorsi sono stati presentati al Tribunale. Nella decisione il Tribunale ha detto che il salario minimo orario punta a contrastare il fenomeno dei “working poor“, cioè delle persone che lavorano per un salario molto basso.