Svezia, in calo la fiducia nella gestione dell’emergenza coronavirus

16 Giugno 2020, di Alberto Battaglia

Secondo un sondaggio condotto a cavallo fra maggio e giugno gli svedesi hanno perduto buona parte della propria fiducia nella capacità del governo di gestire l’emergenza coronavirus. A nutrire fiducia sono il 45% degli intervistati, 18 punti in meno rispetto alla rilevazione precedente condotta un mese prima. La Svezia ha adottato un approccio morbido per il contrasto della pandemia, evitando di obbligare i cittadini a restare a casa. In Svezia si contano circa 52mila contagi accertati e quasi 5mila morti. Il partito socialdemocratico del premier Loefven, tuttavia, si conferma di gran lunga come il più popolare del Paese con un consenso al 31,5%.