“Surplus britannico di 10 miliardi? Probabile solo al 50%”

17 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Le prospettive economiche deteriorate hanno inciso sul bilancio pubblico, lo ha riconosciuto ieri il ministro delle Finanze, George Osborne, ragione per la quale, secondo il direttore dell’Institute for Fiscal Studies, le probabilità di raggiungere un surplus di bilancio di 10 miliardi di sterline entro il 2020 scendono al 50%.

Il direttore dell’Ifs,  intervenuto alla Bbc Radio4, ha affermato che il governo “sarà forzato a applicare alcuni aumenti fiscali appropriati e, forse, trovare ulteriori tagli alla spesa”.
Il ritorno al suplus pubblico è stato promesso in precedenza dallo stesso esecutivo di Londra, che al momento sta mettendo in essere i provvedimenti necessari a mantenere l’impegno. Alcune mosse sono state oggetto di polemica da parte dell’opposizione laburista, come i tagli alla spesa dedicata ai disabili. L’obiettivo del surplus non è un “feticcio”, ha affermato il cancelliere Osborne, “concerne la sicurezza economica, quella di un Paese che abbia un piano”.