12:11 giovedì 17 Marzo 2016

“Surplus britannico di 10 miliardi? Probabile solo al 50%”

Le prospettive economiche deteriorate hanno inciso sul bilancio pubblico, lo ha riconosciuto ieri il ministro delle Finanze, George Osborne, ragione per la quale, secondo il direttore dell’Institute for Fiscal Studies, le probabilità di raggiungere un surplus di bilancio di 10 miliardi di sterline entro il 2020 scendono al 50%.

Il direttore dell’Ifs,  intervenuto alla Bbc Radio4, ha affermato che il governo “sarà forzato a applicare alcuni aumenti fiscali appropriati e, forse, trovare ulteriori tagli alla spesa”.
Il ritorno al suplus pubblico è stato promesso in precedenza dallo stesso esecutivo di Londra, che al momento sta mettendo in essere i provvedimenti necessari a mantenere l’impegno. Alcune mosse sono state oggetto di polemica da parte dell’opposizione laburista, come i tagli alla spesa dedicata ai disabili. L’obiettivo del surplus non è un “feticcio”, ha affermato il cancelliere Osborne, “concerne la sicurezza economica, quella di un Paese che abbia un piano”.

Breaking news

17/07 · 18:06
Villa Elites: oltre 150 contenuti e oltre 1 milione di impression

Con la fine degli Europei di calcio, è terminato l’innovativo format “Villa Elites”, realizzato dall’entertainment hub 2WATCH, che ha visto la partecipazione di famosi YouTuber come: Andrea Fusco, Mirko Fusco, Antonio Fusco in arte “Fius Gamer”, Omar Aamoum in arte “Ohm”, Enrico Lazzarato in arte “Enry Lazza” e Salvatore Marrali in arte “T4tino23” che in totale

17/07 · 17:39
Piazza Affari sulla parità, acquisti su A2a

Chiusura flat a Piazza Affari, mentre a Wall Street arretra il Nasdaq in scia al sell-off sui chip. In luce A2a

17/07 · 16:24
Wall Street apre in calo: S&P 500 cede lo -0,89%, Nasdaq a -1,65%

Apertura negativa per Wall Street con vendite sui titoli delle principali aziende tecnologiche. Dopo i record registrati, gli investitori stanno vendendo azioni di Nvidia, Tesla, Apple, Microsoft e Amazon. Il Dow Jones continua a salire, mentre S&P 500 e Nasdaq sono in calo. Anche il mercato del petrolio registra una crescita.

17/07 · 16:04
Eni completa l’acquisto di azioni proprie per oltre 37 milioni di euro

Eni ha completato l’acquisto di 2.664.017 azioni proprie nell’ambito della seconda tranche del suo programma di buyback, con un investimento di quasi 38 milioni di euro. Questo movimento segue una serie di acquisizioni iniziate a giugno 2024.

Leggi tutti