Studio italiano rivela: mais OGM non fa male alla salute

15 Febbraio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Il mais OGM? Non fa poi così male alla salute. A dirlo una vasta analisi dei dati relativi a 21 anni di coltivazioni nel mondo e condotta da Scuola Superiore Sant’Anna e Università di Pisa.

Dall’analisi effettuata è emerso che le colture di mais transgenico hanno una resa superiore dal 5,6% al 24,5%, nonché aiutano a ridurre gli insetti dannosi ai raccolti e hanno percentuali inferiori di contaminanti pericolosi negli alimenti, come micotossine e fumonisine.

“Tuttavia agli italiani l’OGM non piace come dimostrano i dati diffusi da Coldiretti/Ixè secondo cui quasi 7 cittadini su 10 (69%) considerano gli alimenti con organismi geneticamente modificati (Ogm) meno salutari di quelli tradizionali, mentre l’81% non mangerebbe mai carne e latte proveniente da animali clonati o modificati geneticamente”.