Starbucks, i clienti pagano l’aumento degli stipendi dei dipendenti

15 Luglio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Dopo le polemiche delle scorse settimane, Starbucks ha deciso di incrementare del 5% lo stipendio ai lavoratori. La decisione arriva contestualmente a un rialzo dei prezzi del caffè, stabilendo di fatto un meccanismo secondo il quale il consumatore paga l’aumento salariale del cameriere che gli serve il caffè.

Nei giorni scorsi i dipendenti americani di Starbucks si erano lamentati per l’aggravio del lavoro e una diminuzione delle mance per colpa della diffusione dell’applicazione per smartphone che consente di ordinare senza entrare in contatto con i dipendenti.