Squinzi, l’anno prossimo sarà migliore per l’economia italiana

28 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – La favorevole “congiunzione astrale” dell’economia internazionale continuerà, anche l’anno prossimo, a favorire la ripresa italiana: è quanto ritiene il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi che intravede un positivo anno nuovo. Proseguiranno, infatti, l’euro debole, i prezzi del petrolio ridimensionati, l’allentamento quantitativo della Banca centrale europea. Così Squinzi a Affaritaliani:

“Mi auguro e penso che sarà migliore del 2015 sia per l’Europa che per l’Italia. Insomma, per tutti. I fattori esterni sono ancora a nostro vantaggio: la definizione esatta per un bilancio dell’anno che sta per terminare è luci e ombre. Alcune cose molto positive e altre, invece, non si muovono ancora nel modo in cui dovrebbero muoversi. E quindi se dobbiamo trovare una definizione giusta per il 2015 è proprio luci e ombre”.