Spagna: banca centrale stima calo Pil 2020 fino a -13,6%

20 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

La Banca di Spagna prevede una contrazione del Pil del Paese, quarta economia della zona euro, da un minimo del 6,6% fino a -13,6% nello scenario peggiore nel 2020, a causa della pandemia di coronavirus.

È quanto previsto nel ‘Bollettino Economico’ di aprile, nel quale il Banco sottolinea che nel primo scenario, che vede un confinamento di 8 settimane seguito da un ritorno alla quasi normalità, la flessione del Pil è stimata al 6,6%.

Il Pil potrebbe crollare del 13,6%, invece, con un lockdown di 12 settimane e con una normalizzazione ancora “incompleta” a fine anno, in particolare nel settore turistico-alberghiero.