S&P: banche italiane che non si adattano ai cambiamenti tech rimarranno indietro

18 Febbraio 2020, di Alessandra Caparello

Le nuove tecnologie sono sempre più disponibili per i clienti italiani, mentre la regolamentazione sull’open banking sta prendendo piede e probabilmente favorirà la trasparenza e nuovi operatori sui mercati. Così si è espresso uno dei principali fornitori al mondo di rating e analisi di credito indipendente, S&P in un report dedicato alle banche italiane alle prese con il progresso digitale. Secondo l’agenzia, la maggior parte delle banche italiane si sta adattando al mondo digitale, tuttavia, l’adozione in massa di un “sistema bancario aperto” potrebbe richiedere più tempo.

Le banche italiane che non si adattano rapidamente al mondo digitale, conclude il rapporto, saranno lasciate indietro.