Sondaggio, aziende italiane e tedesche più caute in vista del 2020

5 Novembre 2019, di Alberto Battaglia

Si stemperano gli ottimismi espressi dalle imprese italiane e tedesche rispetto all’anno scorso: le prospettive per il 2020, infatti, risultano più neutrali secondo un sondaggio condotto dalla Camera di Commercio Italo-Germanica su un campione di imprese rappresentativo di tutte le dimensioni aziendali.

“Se lo scorso anno la maggioranza giudicava le proprie prospettive in maniera decisamente positiva, l’atteggiamento prevalente è ora più neutro, con più della metà dei rispondenti che prevede una sostanziale stabilità della congiuntura economica e del proprio settore”, si legge in un comunicato della Camera di commercio. “Sebbene a livello di singola azienda i rispondenti si dicano più ottimisti circa le prospettive a breve termine e il 47% si aspetti una crescita del proprio business, emerge una cautela diffusa relativamente agli investimenti e al numero di dipendenti: è infatti oltre la metà delle imprese a prevedere che il livello di investimenti e il numero di addetti rimarranno stabili nel 2020”.