Snapchat: calano gli iscritti, record dal 2011

8 Agosto 2018, di Alessandra Caparello

Brutto calo per Snapchat. L’app di messaggistica ha registrato tra aprile e giugno un calo degli iscritti rispetto ai tre mesi precedenti, la prima flessione di questo tipo dalla nascita nel 2011.

Nel secondo trimestre, l’app fondata da Evan Spiegel ha chiuso con una perdita di 353 milioni di dollari, o 27 centesimi per azione, contro quella da 443 milioni, o 36 centesimi per titolo, dello stesso periodo dell’esercizio precedente. Gli analisti però si aspettavano un rosso più alto, a 410 milioni o di 31 centesimi ad azione.

A dare fiato al titolo a Wall Street la notizia che  il principe saudita Al-Waleed bin Talal ha dichiarato di possedere una quota del 2,3% della società, pari a circa 250 milioni di dollari.

“Snapchat è uno dei social più innovativi al mondo e sono fortunato a farne parte”.