Settore auto di corsa in Borsa, Cina pensa a uno sconto fiscale del 50%

29 Ottobre 2018, di Daniele Chicca

I titoli delle principali case automobilistiche tedesche sono in gran rialzo grazie alle notizie provenienti dalla Cina e alla debolezza della moneta unica. Il governo cinese e il team di consulenza economica stanno ipotizzando una riduzione del 50% della tassa sull’acquisto di auto. Se fosse adottata la nuova percentuale, le vetture straniere risulterebbero molto più convenienti per i potenziali acquirenti in quello che è il secondo mercato di vetture al mondo.

L’indice settoriale Stoxx 600 Automobiles & Parts sale del 3,8% in Europa, il progresso più intenso dal 5 luglio. L’industria automobilistica è così il comparto più richiesto in Europa. L’indice di riferimento paneuropeo generale guadagna l’1.1%. BMW, Daimler e Volkswagen sono i titoli più premiati dagli investitori. A favorire il settore è anche l’indebolimento dell’euro.