Senato Usa approva nuove sanzioni contro Russia e Iran

16 Giugno 2017, di Alberto Battaglia

Il Senato Usa ha votato l’adozione di nuove sanzioni contro la Russia per il sostegno al governo siriano, per la condotta tenuta in Ucraina e, questo l’elemento originale, per aver tentato di influenzare le elezioni presidenziali 2016. Prima che il nuovo pacchetto di sanzioni diventi esecutivo sarà necessario il voto della Camera dei rappresentanti e il via libera del presidente Trump. L’eventuale approvazione avrebbe la conseguenza di inasprire i rapporti fra gli Usa e alcuni Paesi contrari a ulteriori provvedimenti contro la Russia, che hanno l’effetto collaterale di danneggiare i settori delle economie esposte al commercio con Mosca.
La legge introduce nuove sanzioni ai danni anche dell’Iran (Paese alleato della Russia nello scacchiere mediorientale) giustificate dal programma missilistico, estraneo al perimetro dell’accordo sul nucleare raggiunto con l’Occidente durante l’amministrazione Obama.