Schaeuble: con Brexit Regno Unito sarà escluso da mercato unico

10 Giugno 2016, di Alberto Battaglia

In caso di Brexit “non si può escludere” che l’esempio del Regno Unito venga seguito da altri, “ad esempio come reagiranno gli olandesi, tradizionalmente molto legati al Regno Unito?”, così ragiona il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, intervistato dal settimanale Der Spiegel. Ciononostante, “in caso di necessità, l’Europa funzionerà bene anche senza la Gran Bretagna”, dice il ministro ricordando ai britannici che “sarebbe un miracolo se non ci fossero svantaggi economici a seguito di un’uscita da parte del Regno Unito”.

Fra i nodi più interessanti affrontati da Schaeuble c’è quello sulla possibilità di una futura adesione del Regno Unito all’Efta, l’area di libero scambio cui fanno parte l’Ue insieme a Islanda, Norvegia e Svizzera. Per entrarvi “il Paese dovrebbe attenersi alle regole del club dei Paesi da da cui adesso vuole separarsi”, ha concluso il ministro, per il quale Brexit è una decisione contro il mercato unico: “dentro è dentro e fuori è fuori”.