Scandalo Danske Bank: lascia l’AD Thomas Borgen

19 Settembre 2018, di Alessandra Caparello

Thomas Borgen, amministratore delegato di Danske Bank ha rassegnato le dimissioni. La banca danese è finita al centro di uno grosso scandalo di riciclaggio di denaro sporco, tramite la sua filiale, estone, proveniente da Russia, Azerbaigian e Moldavia.

Oggi l’istituto ha reso noto oltre alle dimissioni di Borgen che rimarrà in carica fino a quando non verrà nominato il sostituto, anche che non è in grado di fornire l’esatta stima dell’importo delle transazioni sospette.

“E’ ovvio che la Danske Bank non e’ stata all’altezza delle sue responsabilità nel caso di riciclaggio di denaro in Estonia (…) La banca, all’esito dei risultati della sua indagine interna, ha riscontrato di non essere in grado di fornire una stima accurata dell’importo delle transazioni sospette effettuate da non residenti in Estonia nel periodo”.