“Scambio di persona”, eritreo estradato in Italia non è ricercato Mered

9 Giugno 2016, di Alberto Battaglia

Non sarebbe il trafficante d’uomini ricercato dalle autorità internazionali, Medhanie Mered, ma un suo quasi omonimo: l’eritreo estradato in Italia dal Sudan mercoledì, secondo le segnalazioni dei familiari pervenute al Guardian, sarebbe stato vittima di uno scambio di persona. Il suo nome è Medhanie Tesfamariam Berhe, 27 anni, era stato arrestato il mese scorso nella capitale del Sudan, Khartoum, ma non era mai stato in Libia, dove Mered operava come trafficante, dicono le fonti del quotidiano britannico.

Al momento non è arrivata alcuna conferma dalle autorità. Il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi ha dichiarato:

“Stiamo svolgendo gli opportuni accertamenti. Al momento tutto quello che possiamo dire è che la segnalazione del ricercato, il suo arresto, la consegna e l’estradizione in Italia ci sono stati comunicati in via ufficiale dalla National Crime Agency inglese e dalle autorità sudanesi tramite l’Interpol”