Salvini: “entro oggi stime vere su lavoro e pensioni. Niente da dare a Junker”

6 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

“Entro oggi avremo le stime vere su lavoro, riduzione fiscale, pensioni, reddito e se avremo messo più soldi, se 16 miliardi sono troppi e ci sono soldi in piu’ li dirottiamo su altro, come territorio, dissesto e altro”.

Lo ha confermato il Vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, a Radio Uno in vista del vertice sulla Manovra di oggi, aggiungendo che: “Non abbiamo niente da dare a Juncker ma ai cittadini italiani”.

Il riferimento è alla trattativa con la Commissione europea sulla manovra economica e sull’incontro dell’11 dicembre prossimo in programma tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker.

“Continuiamo a dialogare con l’Europa e se ci sono suggerimenti li ascoltiamo, ma non ci possono dire di non mantenere le promesse ai cittadini”, ha ribadito Salvini.