Salute: italiani scoprono come predire “mosse” cancro dal computer

1 Luglio 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Conoscere in anticipo come si evolverà un tumore e intervenire usando i farmaci ad hoc. Il tutto semplicemente dal computer. E’ questo il passo in avanti nella ricerca contro il cancro fatto dal Dipartimento di informatica e comunicazione (Disco) dell’università di Milano-Bicocca che, in collaborazione con Bud Mishra della New York University (Usa) e Victor Moreno dell’Istituto catalano di oncologia (Spagna) ha messo a punto il protocollo “Picnic”.

Tale protocollo si basa su algoritmi che permettono di tracciare una mappa della possibile progressione della forma tumorale, partendo dalle caratteristiche genetiche che la malattia presenta al momento della diagnosi. Come riferiscono dalla Bicocca:

 “La procedura Picnic, in concreto è la sequenza dei passi adottati per processare i dati raccolti e si avvale del pacchetto informatico Tronco (Translational Oncology), di cui fa parte l’algoritmo Capri (Cancer Progression Inference), uno dei più sofisticati al mondo nella ricostruzione della progressione dei tumori. La prossima frontiera di questi studi riguarda la loro applicazione ad altri tipi di cancro, l’inserimento del fattore tempo all’interno di modelli più complessi e lo studio specifico di singoli pazienti e singoli tumori. Siamo riusciti a definire un protocollo bioinformatico in grado di trovare alcune regolarità nell’origine e nello sviluppo di determinati tumori e questo risultato potrebbe rappresentare un passo importante per comprendere meglio una serie di malattie caratterizzate da mutazioni genomiche comuni in diversi pazienti”.