Ryanair in perdita: rosso da 20 milioni di euro nel terzo trimestre

4 Febbraio 2019, di Alessandra Caparello

Deludenti i conti per la Ryanair che riporta nel terzo trimestre una perdita di 22 milioni di euro al lordo delle imposte sulla concorrenza tariffaria.  Il vettore irlandese ha registrato una perdita di 19,6 milioni di euro nel trimestre, contro un utile di 105,6 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente, mentre i ricavi sono stati di 1,53 miliardi di euro rispetto a 1,41 miliardi di euro dell’anno precedente, con un aumento del 9%.

Al contempo il numero di passeggeri trasportati è aumentato dell’8% a 33 milioni nel trimestre, con un aumento del fatturato del 9% a 1,53 miliardi di euro. Ryanair, dopo due warning nell’ottobre 2018 e lo scorso gennaio, non ha modificato le sue previsioni di utile per l’anno, e prevede un numero compreso tra 1 e 1,1 miliardi di euro, in forte calo rispetto a 1,45 miliardi nel 2017-2018.

Se la perdita di 20 milioni di euro nel terzo trimestre (3 ° trimestre) è stata deludente, ci rallegriamo del fatto che tutto ciò è dovuto alle tariffe aeree più deboli delle attese, quindi i nostri clienti godono di prezzi bassi, il che è positivo per la crescita del traffico attuale e futura”.

Così il CEO Michael O’Leary che ha esteso il suo mandato fino al 2024 e al contempo ha annunciato una profonda riorganizzazione del gruppo che prevede la creazione di quattro compagnie aeree.