Russiagate, Trump respinge le accuse: “caccia alle streghe”

19 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

Donald Trump respinge al mittente le accuse secondo cui avrebbe chiesto all’ex direttore dell’Fbi, James Comey, di chiudere l’inchiesta sulla Russia, come lo stesso Comey avrebbe scritto in un memo dopo un incontro con il presidente americano.

Lo fa attraverso un post su Twitter, in cui definisce le accuse come “la più grande caccia alle streghe ai danni di un politico nella storia americana”. Per poi aggiungere: “Con tutti gli atti illegali avvenuti nella campagna elettorale di Clinton e sotto l’amministrazione Obama, non è mai stato nominato un commissario speciale!”.