Russiagate: si dimette numero due dell’FBI

30 Gennaio 2018, di Mariangela Tessa

Secondo quanto ha reso noto l’emittente americana NBC, il vice direttore dell’Fbi, Andrew McCabe, ha rassegnato le dimissioni con effetto immediato. Il ritiro di McCabe dall’agenzia federale, era atteso per marzo, avendo maturato i termini per il pensionamento dall’incarico. Fino ad allora – a partire da oggi – verrà considerato in aspettativa. Donald Trump ha conferma di non avere nulla a che fare con la sua decisione di dimettersi.

Nelle ultime settimane erano montate le polemiche nei suoi confronti da parte di alcuni repubblicani che dubitavano della sua imparzialità. McCabe era inoltre stato al centro di rumors secondo le quali il presidente Donald Trump, convocandolo per affidargli la guida pro tempre del bureau investigativo dopo il licenziamento di James Comey, gli aveva chiesto per chi avesse votato alle presidenziali 2016.