Russia smentisce istituzione di un nuovo cartello con l’Opec

27 Dicembre 2018, di Alberto Battaglia

Le possibilità che l’Opec possa dare vita un’altra organizzazione con altri produttori di petrolio sono molto basse, ha fatto sapere il ministro dell’energia russo Alexander Novak. A giustificare lo scetticismo sono la burocrazia aggiuntiva che tale operazione creerebbe e il rischio di sanzioni da parte degli Stati Uniti, ha detto il ministro Novak.

L’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio e altri importanti produttori di petrolio guidati dalla Russia hanno compiuto dalla fine del 2016 uno sforzo congiunto senza precedenti per conseguire risultati nell’indirizzamento dei prezzi dell’oro nero. Assieme Opec e Russia pesano per oltre il 40% del petrolio prodotto su scala mondiale.