Russia: banca centrale conferma tassi, ma apre a nuovi tagli

18 Settembre 2020, di Mariangela Tessa

La Banca centrale della Russia ha confermato i tassi di interesse al 4,25% ma non escluda un intervento in futuro.

“Se la situazione si sviluppa in linea con le previsioni di base, la Banca di Russia prenderà in considerazione la necessità di un’ulteriore riduzione dei tassi chiave nelle sue prossime riunioni” ha precisato la banca centrale, chiarendo che le decisioni in materia di tassi, dovranno tener conto “delle dinamiche dell’inflazione oltre agli sviluppi economici e i rischi sia interni che esterni”.